Condizioni Generali di Vendita e di Contratto di Aukam GmbH

Aukam Firmengebäude

1. Informazioni generali

1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto valgono in particolare per le forniture e i servizi erogati a commercianti, persone giuridiche soggette al diritto pubblico oppure per patrimoni separati regolati dal diritto pubblico. Per le persone che non esercitano attività commerciali, le presenti condizioni valgono solo nel caso in cui vi sia conformità alla legge.

1.2 Le presenti Condizioni Generali di Contratto si applicano a tutti i rapporti contrattuali fra la ditta Aukam GmbH e i suoi partner contrattuali, a meno che non siano stati presi accordi diversi in forma scritta.

1.3 Le condizioni del Partner Contrattuale che si rivelino opposte o si discostino dalle presenti Condizioni Generali di Contratto, non vengono accettate da Aukam GmbH, a meno che la validità delle stesse non venga espressamente confermata per iscritto da Aukam GmbH. Le condizioni contrattuali di Aukam GmbH e il rifiuto di condizioni divergenti oppure opposte ad esse, valgono anche nel caso in cui Aukam GmbH, conoscendo le condizioni divergenti od opposte del Partner Contrattuale, eroghi al Partner Contrattuale forniture o servizi senza riserva.

2. Stipula del contratto

2.1 Le offerte dell’Aukam GmbH non sono vincolanti.

2.2 Il contratto si considera stipulato quando l’Aukam GmbH, dopo aver ricevuto l'ordine dal Partner Contrattuale, invii una conferma scritta dell'ordine. Ai fini dell'entità dell'obbligo di prestazione dell’Aukam GmbH, è determinante esclusivamente il contenuto della conferma d'ordine scritta inviata da Aukam GmbH.

2.3 Le modifiche degli oggetti della fornitura per quanto attiene a progettazione, strutturazione e materiale restano riservate.

2.4 Aukam GmbH si riserva la proprietà e i diritti d'autore sui preventivi, i disegni e i documenti; essi non possono essere resi accessibili a terzi e devono essere restituiti qualora ne venga fatta richiesta.

3. Prices

3.1 All the prices stated are exclusive of any discounts and are plus the legally applicable VAT on the invoice date. All prices are ex-works, excluding packaging and transport costs.

3.2 If there is a significant change to the factors that are decisive for the calculation of price (e.g. increase or decrease of material prices, labour costs, freight rates and customs duties), then each partner may request review of the prices through negotiations.

3.3 When articles with special dimensions or with designs deviating from the catalogue are ordered, Aukam GmbH reserves the right to demand corresponding surcharges.

4. Prezzi

4.1 Con riserva di altri accordi in merito, il pagamento deve avere luogo alla consegna. Aukam GmbH ha il diritto di effettuare consegne a chi ordina per la prima volta solo previo pagamento anticipato o in contrassegno.

4.2 Aukam GmbH ha il diritto di eseguire forniture parziali e alla relativa fatturazione separata.

4.3 I pagamenti devono essere corrisposti a prescindere da eventuali obblighi del Partner Contrattuale nei confronti di terzi.

4.4 Dopo un sollecito di pagamento, si entra in morosità sempre e comunque dopo 20 giorni dal ricevimento e dall'esigibilità di una fattura o di esortazioni affini al pagamento. In caso di morosità di pagamento, il Partner Contrattuale deve versare ad Aukam GmbH interessi pari all'8% sul tasso di interesse base a far data del giorno della scadenza. Aukam GmbH si riserva la rivendicazione di un maggiore danno di'interessi. Si riserva parimenti la rivendicazione di un ulteriore danno.

4.5 I mandati di pagamento, le cambiali e gli assegni si accettano solo previo accordo specifico scritto e solo in garanzia pro solvendo, calcolando anche tutte le spese di riscossione e di sconto.

4.6 Qualora il Partner Contrattuale non adempia ai propri obblighi di pagamento o nel caso in cui si venga a conoscenza di circostanze che mettano in dubbio la solvibilità dello stesso, tutti i crediti della Aukam GmbH saranno immediatamente esigibili, anche nel caso in cui siano state accettate delle cambiali per tali crediti. In questi casi, Aukam GmbH ha inoltre il diritto di effettuare ulteriori consegne solo con pagamento anticipato o mediante garanzia, nonché di recedere dal contratto entro un termine adeguato e comunque non superiore a 14 giorni, oppure di esigere il risarcimento danni per mancato adempimento. Prima del pagamento completo degli importi esigibili, inclusi gli interessi di mora e le spese, Aukam GmbH non è obbligata a effettuare ulteriori forniture in base ad un contratto in essere.

4.7 Al Partner Contrattuale non spetta alcun diritto di ritenzione. Nel caso in cui il Partner Contrattuale non sia un commerciante, può avvalersi del diritto di ritenzione solo nella misura in cui tale diritto sia previsto dallo stesso rapporto contrattuale.

4.8 La compensazione da parte del Partner Contrattuale con i controcrediti è ammessa solo se accettata e riconosciuta come esigibile da Aukam GmbH oppure nel caso in cui vi sia un accertamento mediante giudicato.

5. Consegna, trasferimento del rischio

5.1 Gli obblighi di Aukam GmbH relativi alla fornitura, comprendono solamente la fornitura della merce ordinata e non il montaggio della stessa.

5.2 Tutti i dati relativi ai tempi di consegna non sono vincolanti. Lo scarico è competenza del committente.

5.3 Cause di forza maggiore, l'incapacità non colposa di Aukam GmbH o dei suoi fornitori ad effettuare la fornitura, in particolare per guasti stradali o aziendali, scioperi, serrate o mancanza di materiale, autorizzano Aukam GmbH, a sua discrezione - in sequenza o singolarmente - a posticipare le consegne secondo la durata dell'impedimento e un adeguato tempo di riattivazione, di ridurre le consegne a tempo determinato o indeterminato o di recedere dal contratto per la parte di fornitura non ancora eseguita. Si escludono richieste di risarcimento danni da parte del partner, per qualsivoglia motivo giuridico.

5.4 Il committente, entro 14 giorni dal superamento di un termine di consegna non vincolante o di una data di consegna non vincolante, può esortare per iscritto la Aukam GmbH affinché effettui una consegna entro un termine idoneo. Questo stesso obbligo sussiste in caso di accordi relativi a un termine di consegna vincolante. Con questa diffida, Aukam GmbH entra in morosità. Il committente può esigere il risarcimento per morosità solo nel caso in cui alla Aukam GmbH possano essere ascritti il dolo o la negligenza grave. In caso di ritardo, il committente può porre ad Aukam GmbH un termine scritto di 14 giorni, con l'avviso che si rifiuterà di accettare l'oggetto del contratto trascorso questo termine. Nel caso in cui il predetto termine trascorra invano, il committente ha il diritto di recedere dal contratto presentando una dichiarazione scritta entro una settimana oppure di esigere il risarcimento danni per mancato adempimento. Tale risarcimento, in caso di negligenza lieve, si limita al massimo al 10% del corrispettivo spettante ad Aukam GmbH. Nel caso in cui il committente sia una persona giuridica del diritto pubblico, un patrimonio separato del diritto pubblico o un commerciante, per il quale il contratto rientri nell'esercizio di un'attività commerciale, egli avrà diritto al risarcimento del danno o al pagamento in denaro - per qualsivoglia motivo giuridico - solo nel caso in cui ad Aukam GmbH siano ascrivibili il dolo o la negligenza grave. La responsabilità di Aukam GmbH si limita, per quanto attiene all'entità, all'importo del corrispettivo concordato. Persiste comunque il diritto di recesso del committente.

5.5 Il committente ha l'obbligo di accettare la prestazione al momento della consegna. Nel caso in cui il Partner Contrattuale non accetti completamente o parzialmente la merce consegnata, Aukam GmbH ha il diritto di porre per iscritto un termine di 14 giorni, con la dichiarazione che, scaduto il termine, rifiuterà l’accettazione della consegna. Nel caso in cui il predetto termine trascorra invano, Aukam GmbH ha il diritto di recedere dal contratto per iscritto oppure di esigere il risarcimento danni per mancato adempimento. La fissazione di un termine non è necessaria nel caso in cui il committente rifiuti seriamente e in via definitiva l'accettazione o, se entro il termine previsto, non sia palesemente in grado di provvedere al pagamento del corrispettivo.

5.6 Se Aukam GmbH pretende il risarcimento del danno per mancato adempimento, tale risarcimento ammonterà in via forfettaria al 25% del compenso concordato, con aggiunta dell'imposta sul valore aggiunto prevista per legge e di un prezzo per il montaggio fissato per il caso specifico o applicato di consueto. Il risarcimento del danno può essere aumentato o diminuito nel caso in cui Aukam GmbH comprovi un danno maggiore o qualora il committente comprovi un danno minore.

5.7 In tutti i casi, il rischio connesso alla spedizione della merce dallo stabilimento, passa al committente e ciò anche nel caso in cui il trasporto avvenga mediante i veicoli della Aukam GmbH. Aukam GmbH decide il tipo di spedizione e lo spedizioniere. Le istruzioni specifiche per il trasporto devono essere fornite per iscritto dal cliente e sono vincolanti per Aukam GmbH solo nel caso in cui essa le abbia confermate per iscritto. Per la consegna della merce deve esservi un accesso sicuro, idoneo per autocarri da 25 tonnellate. Aukam GmbH non è responsabile dell'esecuzione del trasporto, neppure nel caso in cui il trasporto venga eseguito con i veicoli dell'azienda. L'assicurazione della spedizione contro i danni da trasporto si ha solo nel caso in cui il committente incarichi per iscritto la Aukam GmbH in tal senso, accollandosi le spese della predetta assicurazione. Il committente deve far certificare immediatamente i danni da trasporto dall'azienda di trasporto al momento del ricevimento della merce.

6. Riserva di proprietà

6.1 L'oggetto della fornitura resta di proprietà di Aukam GmbH finché essa non riceve i crediti spettanti in base al contratto. La riserva di proprietà persiste anche per tutti i crediti che Aukam GmbH potrà vantare successivamente nei confronti del committente in relazione all'oggetto della fornitura, come, ad es. riparazioni o forniture sostitutive e altri servizi. Nel caso in cui il committente sia una persona giuridica del diritto pubblico, un patrimonio separato del diritto pubblico o un commerciante, per il quale il contratto rientri nell'esercizio di un'attività commerciale, la riserva di proprietà vale anche per i crediti che Aukam GmbH vanta in base al rapporto commerciale in corso nei confronti del committente. Su richiesta del committente, Aukam GmbH è obbligata a rinunciare alla riserva di proprietà nel caso in cui il committente adempia a tutti i crediti connessi all'oggetto della fornitura e per i restanti crediti aperti in base al contratto in essere abbia fornito idonea garanzia.

6.2 Nel periodo in cui sussiste la riserva di proprietà, il committente ha il diritto di possedere e utilizzare l'oggetto acquistato, nonché di rivenderlo nel contesto di una corretta transazione commerciale, fintantoché adempia agli obblighi per lui derivanti dalla riserva di proprietà e non si trovi in ritardo con i pagamenti.

6.3 Finché sussiste la riserva di proprietà, il pignoramento, la cessione a titolo di garanzia, la locazione e altre cessioni che possano compromettere la garanzia di Aukam GmbH sull'oggetto della fornitura e sulla sua modifica, sono ammessi solo previa autorizzazione scritta della Aukam GmbH.

6.4 A garanzia dei crediti spettanti ad Aukam GmbH, il committente cede ad Aukam GmbH tutti i crediti, anche futuri, da lui vantati nei confronti di soggetti terzi per la vendita della merce di proprietà o di comproprietà della Aukam GmbH e ciò per una parte corrispondente alla predetta comproprietà. Il Partner Contrattuale è legittimato e obbligato alla riscossione dei crediti spettanti ad Aukam GmbH, fino a revoca dell'autorizzazione in tal senso. L'autorizzazione alla riscossione si annulla senza revoca espressa quando il Partner Contrattuale entra in morosità di pagamento.

6.5 Il Partner Contrattuale si obbliga a fornire tutte le informazioni necessarie per far valere i diritti di Aukam GmbH e a produrre tutta la documentazione a tal fine necessaria, in particolare a comunicare immediatamente e per iscritto i nomi dei debitori terzi e gli importi dei crediti, nonché ad informare i debitori terzi in merito alla cessione.

6.6 Qualora il committente entri in morosità di pagamento oppure non adempia agli obblighi a lui derivanti dalla riserva di proprietà, Aukam GmbH può pretendere la restituzione dell'oggetto acquistato e, a seguito di preavviso scritto e di un termine idoneo, vendere privatamente la merce, calcolandone il valore di realizzazione in base al prezzo d'acquisto. Questo ritiro, in caso di vendita con pagamento rateale ad un acquirente non iscritto come commerciante al registro delle imprese, si considera come recesso. In questo caso si applicano le disposizioni della Legge sui pagamenti rateali. Nel caso in cui Aukam GmbH pretenda la restituzione dell'oggetto acquistato, il committente, con esclusione di eventuali diritti di ritenzione, provvederà all'immediata restituzione dell'oggetto della fornitura. Tutti i costi per il ritiro e il recupero dell'oggetto della fornitura sono a carico del committente. I costi per il recupero, senza prova documentaria, ammontano al 10 percento del valore di realizzazione, più imposta sulla cifra d'affari. Tali costi saranno maggiori o minori se Aukam GmbH comproverà costi maggiori o il committente comproverà costi minori.

6.7 Qualora il Partner Contrattuale entri in morosità di pagamento o violi gli obblighi a lui derivanti dalla riserva di proprietà, il restante debito diverrà immediatamente esigibile.

7. Garanzia e denuncia dei vizi

7.1 Il Partner Contrattuale deve immediatamente denunciare ad Aukam GmbH i vizi palesi, interrompendo subito l'eventuale lavorazione e indicando con precisione per iscritto il vizio, e ciò tuttavia al massimo entro otto giorni dal ricevimento della merce. Questo vale anche nel caso in cui l'oggetto della fornitura debba essere montato solo in un momento successivo.

7.2 Nel caso in cui sia la stessa Aukam GmbH ad effettuare il montaggio, il vizio deve essere denunciato immediatamente dopo la conclusione del montaggio. Il Partner Contrattuale deve essere presente alla conclusione del montaggio.

7.3 I vizi che non è stato possibile scoprire entro il termine prescritto, neppure con un'accurata verifica, devono essere immediatamente denunciati per iscritto dopo la loro scoperta e con indicazione del motivo. Lo stesso dicasi per le denunce di vizi relativi all’assenza delle caratteristiche garantite.

7.4 Nel caso in cui il Partner Contrattuale non conceda ad Aukam GmbH la possibilità di sincerarsi personalmente dei vizi, e se, in particolare, non mette a disposizione immediatamente la merce difettosa quando richiesto, ai fini di una verifica, vi sarà la decadenza di tutti i diritti di garanzia.

7.5 Su richiesta di Aukam GmbH, il vizio rivendicato deve essere comprovato mediante fotografia.

7.6 Se, nonostante la massima accuratezza adottata nel processo di produzione, la merce presentasse comunque un vizio che era già presente al momento del trasferimento del rischio, Aukam GmbH, con riserva di denuncia del vizio entro i termini prescritti, provvederà, a propria discrezione, al ritocco della merce o ad una fornitura sostitutiva. Ad Aukam GmbH occorre sempre concedere l'occasione di apportare il miglioramento correttivo alla merce entro un termine adeguato. Il ritocco può essere eseguito solo da Aukam GmbH. Nel caso in cui il Partner Contrattuale effettui il ritocco di propria iniziativa, non avrà diritto al risarcimento delle spese sostenute.

7.7 Aukam GmbH può effettuare tre tentativi di ritocco.

7.8 Nel caso in cui il ritocco non vada a buon fine, il Partner Contrattuale ha il diritto di esigere la riduzione del corrispettivo (diminuzione) o, nel caso in cui il l’oggetto della fornitura o della garanzia non sia un servizio di costruzione, la rescissione del contratto (redibizione).

7.9 Il committente non può esigere il rimborso per presunte spese.

7.10 Si escludono eventuali altre richieste, in particolare di risarcimento danni, a meno che ad Aukam GmbH non siano imputabili il dolo o la negligenza grave. L'entità del diritto al risarcimento danni si limita ai danni immediati e all'importo dell'ordine.

7.11 In caso di denunce di vizi, il Partner Contrattuale ha il diritto di avvalersi del diritto di ritenzione solo per l'importo del valore ridotto.

7.12 I diritti di sostituzione spettanti al Partner Contrattuale si limitano ai singoli componenti difettosi. In tal senso, le forniture di Aukam GmbH si considerano prestazione separata.

7.13 Per gli oggetti della fornitura composti completamente o parzialmente di legno, non si concede una garanzia per le modifiche attribuibili alle specifiche proprietà di questo materiale (scheggiamenti, crepe).

7.14 Aukam GmbH non è responsabile dei prodotti di terzi. Aukam GmbH, su richiesta del Partner Contrattuale, cede i suoi diritti di garanzia nei confronti dei fornitori del prodotto di terzi al Partner Contrattuale.

7.15 Le richieste di regresso del Partner Contrattuale contro la Aukam GmbH sussistono solo nella misura in cui il Partner Contrattuale abbia stipulato con il suo cliente accordi che vadano oltre i diritti di reclamo per vizi obbligatori per legge.

7.16 Si esclude ogni responsabilità per la merce usata (ad eccezione delle caratteristiche garantite).

7.17 Le consulenze e le informazioni vengono date senza garanzia. Le istruzioni di montaggio eventualmente fornite devono essere intese puramente come suggerimenti, il cui utilizzo si colloca nel campo di rischio esclusivo del Partner Contrattuale. Per il montaggio, il committente è obbligato a rispettare le prescrizioni DIN e UE in vigore.

7.18 Nella consegna o nel montaggio di componenti zincati, il Partner Contrattuale è obbligato a controllare tali elementi subito dopo la consegna o la conclusione del montaggio, per vedere se vi siano danni, anche eventualmente da trasporto, sulla zincatura e a provvedere alla loro riparazione mediante un intervento a regola d'arte con vernice a base di polvere di zinco o con un nuovo trattamento di zincatura. In caso contrario, decadranno i suoi diritti di garanzia.

7.19 Nel caso in cui sia Aukam GmbH a montare sul posto la merce consegnata o da consegnare, i termini predetti per la denuncia dei vizi cominciano a decorrere dal momento di completamento dell'impianto. L'impianto si considera accettato dopo tre giorni dal completamento.

7.20 I diritti di reclamo per vizi non sussistono in caso vi sia solo uno scostamento irrilevante rispetto alla caratteristica concordata, in caso di irrilevante compromissione della fungibilità, in caso di naturale logoramento o usura, in caso di danni occorsi dopo il trasferimento del rischio a causa di una manipolazione errata o negligente, di una sollecitazione eccessiva, di mezzi di esercizio inadeguati, di lavori di costruzione difettosi, di fondo non adatto o a causa di particolari influenze esterne che non rientrano e non sono contemplate nel presente contratto. Nel caso in cui il committente o soggetti terzi eseguano lavori di riparazione o modifiche impropri, non sussistono diritti di reclamo per i vizi derivanti da tali interventi e per le conseguenze degli stessi.

8. Prescrizione

Tutti i diritti rivendicati nei confronti di Aukam GmbH cadono in prescrizione dopo 24 mesi dalla fornitura. Tale clausola non vale nei casi in cui la legge preveda intervalli di tempo più lunghi.

9. Altro

9.1 Il presente contratto e tutti i rapporti giuridici tra le Parti sono disciplinati dal diritto della Repubblica Federale Tedesca, con esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci (CSIG).

9.2 Luogo di adempimento e foro competente esclusivo per tutte le controversie derivanti dal presente contratto è la sede di Aukam GmbH: Kassel.

9.3 Le modifiche e le integrazioni al presente contratto necessitano della forma scritta. Ciò vale anche per le modifiche a questa clausola della forma scritta. Non sono stati presi accordi accessori verbali.

9.4 Qualora singole disposizioni del presente contratto fossero o divenissero inefficaci o contenessero una lacuna, la validità delle restanti disposizioni non sarebbe da ciò pregiudicata. Le Parti si obbligano a sostituire il regolamento inefficace mediante un regolamento ammesso legalmente, il quale si avvicini il più possibile allo scopo economico del regolamento inefficace o che colmi la predetta lacuna.